• oleandro
  • 4
  • slide1
  • slide2
  • slide3
  • slide4
  • slide5
  • slide
pisside

Quaresima
(liturgia spirituale Chiesa copta)

Il Buono, l’Amico degli Uomini, l’unico senza peccato, il nostro Signore Gesù Cristo, ha digiunato per noi. Venite, guardate il nostro buon Salvatore, l’Amico degli uomini, compiere le opere del digiuno, nella sua grande umiltà, dopo essersi ritirato da solo nel deserto, sopra le alte montagne (cf. Sal 86,1 lxx). Egli ci ha offerto l’insegnamento sulle cui orme camminare. Ha disinnescato la forza del nemico, vanificando le sue astuzie e i suoi stratagemmi. Del Tentatore è stato fatto pubblico spettacolo davanti a lui. Grandi e numerosi sono i vantaggi del digiuno. Esso purifica dai peccati e dalle colpe. Praticate l’amore fraterno, affrettatevi a volervi bene, siate umili e sappiate che con il digiuno vengono perdonate le cadute. Porta della conversione è il digiuno: i peccatori vi sono entrati e i loro peccati sono stati cancellati. Santo sei tu Signore, l’Incomprensibile. Santo e immortale. Santo in tutte le tue opere, poiché ci hai resi partecipi della tua vittoria.
(Tarh del Vangelo della seconda domenica di Quaresima)

Leggi tutto

Ascoltatelo
28 febbraio: II Domenica Quaresima

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Non sapeva infatti che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce: «Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo!». E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo, con loro. Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell’uomo fosse risorto dai morti. Ed essi tennero fra loro la cosa, chiedendosi che cosa volesse dire risorgere dai morti.
(Mc 9,2-10)

Ascolta l'omilia

Nuovi avvisi

  • Sabato sospesa la celebrazione
    La celebrazione in parrocchia di sabato 27 febbraio delle 17,30 è sospesa . Verrà regolarmente celebrata domenica 28 ore 11,15
  • Catechismo II e III elementare
    È altresì sospeso in presenza il catechismo di mercoledì 3 marzo per le II e III elementari: se possibile si effettuerà online
  • Triduo pasquale e Risurrezione del Signore
  • Giovedì 1 aprile ore 20,30: Messa in cena Domini
  • Venerdì 2 aprile ore 20,30: Liturgia del Venerdì Santo
  • Sabato 3 aprile ore 20,00: Veglia Pasquale
  • Domenica 4 aprile ore 10,00: Celebrazione del Signore Risorto
  • Domenica 4 aprile ore 11,15: Celebrazione del Signore Risorto
  • assemblea domenicale

    Assemblea domenicale

    Domenica
    ore 11,15
    Sabato
    ore 17,30

    Vangelo

    Preparazione liturgia

    Ogni giovedì alle 18,45 preparazione liturgia della domenica (sospeso in tempo di covid)

    bambina

    Catechismo ragazzi

    Catechismo ragazzi
    Inizio 5 dicembre Preleva il Modulo adesione

    Buttura

    Catechesi biblica

    Da ottobre a maggio: Storia della successione al trono di David. (sospeso in tempo di covid)

    Manuductio al cristianesimo

    Storia della chiesa

    Origini della chiesa ed elenco parroci della Pieve di Porporano
    Visualizza

    Battesimo vita nuova

    Battesimo:
    vita nuova

    Per conoscere meglio ciò che facciamo.
    Calendario e materiale degli incontri
    Visualizza