• salone111
  • oleandro
  • 4
  • slide1
  • slide2
  • slide3
  • slide4
  • slide5
  • slide
  • carta

Benedizioni pasquali

Le benedizioni pasquali presso le famiglie si possono richiedere per appunamento, contattando direttamente don Lorenzo (cell. 347 9328430) oppure diacono Luciano (cell 3483710798)

8 marzo: viva le donne

Venerdì 8 marzo tutte le donne sono invitate a condividere una cena al Circolo Parrocchiale di Marano. È gradita la prenotazione entro domenica 3: contattare Enrica al 3397948108
Scarica la locandina

Orari Settimana Santa

Giovedì Santo ore 21,00 a Malandriano; Venerdì Santo ore 21,00 a Marano; Veglia Pasquale ore 21,00 a Porporano

Credete nel vangelo
(18 febbraio: I quaresima)

In quei giorni, Gesù venne da Nàzaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E subito, uscendo dall'acqua, vide squarciarsi i cieli e lo Spirito discendere verso di lui come colomba. E venne una voce dal cielo: "Tu sei il Figlio mio, l'amato: in te ho posto il mio compiacimento". E subito lo Spirito lo sospinse nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano. Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: "Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo".
(Mc 1,9-15)

Ascolta le omelie

Dalla testa ai piedi
(don Tonino Bello)

«Carissimi, cenere in testa e acqua sui piedi. Tra questi due riti, si snoda la strada della quaresima. Una strada, apparentemente, poco meno di due metri. Ma, in verità, molto più lunga e faticosa. Perché si tratta di partire dalla propria testa per arrivare ai piedi degli altri.
A percorrerla non bastano i quaranta giorni che vanno dal mercoledì delle ceneri al giovedì santo. Occorre tutta una vita, di cui il tempo quaresimale vuole essere la riduzione in scala. Pentimento e servizio. Sono le due grandi prediche che la Chiesa affida alla cenere e all’acqua, più che alle parole. Non c’è credente che non venga sedotto dal fascino di queste due prediche. Le altre, quelle fatte dai pulpiti, forse si dimenticano subito. Queste, invece, no: perché espresse con i simboli, che parlano un “linguaggio a lunga conservazione”.
È difficile, per esempio, sottrarsi all’urto di quella cenere. Benché leggerissima, scende sul capo con la violenza della grandine. E trasforma in un’autentica martellata quel richiamo all’unica cosa che conta: “Convertiti e credi al Vangelo”. (…) Quello “shampoo alla cenere”, comunque, rimane impresso per sempre: ben oltre il tempo in cui, tra i capelli soffici, ti ritrovi detriti terrosi che il mattino seguente, sparsi sul guanciale, fanno pensare un attimo alle squame già cadute dalle croste del nostro peccato.

Lectio in musica
(don Lorenzo Montenz)

“Un canto nella notte mi ritorna nel cuore – Meditazioni in musica sulla Parola di Dio”: questo il titolo della” lectio in musica” che si è svolta il 19 gennaio 2024. Seguita da un folto pubblico, l’evento ha avuto come sfondo la splendida cornice della settecentesca chiesa di S. Antonio Abate, riportata alla originaria bellezza dal recente restauro e messa gentilmente a disposizione da Mons. Raffaele Sargenti. Ha eseguito il concerto Don Lorenzo Montenz, canonico della Basilica Cattedrale di Parma, conservatore dell’Archivio storico diocesano e dell’archivio capitolare, responsabile del progetto culturale diocesano, insegnante di arpe storiche e basso continuo presso il Conservatorio reale di Anversa e vicepresidente dell’Associazione italiana dell’arpa. Nella sua introduzione Don Montenz ha rilevato come la musica e la danza rituale siano ampiamente presenti nei Libri della Sacra Scrittura, a partire dal mitico inventore della musica, Jubal, discendente di Caino, definito “...padre di tutti i suonatori di Kinnor (arpa)e di Ugab (flauto)”...

Leggi tutto
assemblea domenicale

Celebrazioni

Domenica
ore 11,15
Sabato
ore 17,30 (sospesa luglio, agosto e settembre)

Buttura

Benedizione salone

Il vescovo Monsignor Enrico Solmi benedice e inaugura il nuovo salone parrocchiale.
Guarda il Video e le Foto

Buttura

Scuola della Parola

Giovedì 11 aprile ore 21: "Insegnaci a pregare", il Padre nostro (Ferdinando Bizzarri)
Giovedì 18 aprile ore 21: La donna nella bibbia e nella chiesa (Luciano Carpi)

Manuductio al cristianesimo

Storia della chiesa

Origini della chiesa ed elenco parroci della Pieve di Porporano
Visualizza